SPID. A cosa serve e come richiederlo gratis

SPID. Cos’è, a cosa serve e come richiederlo gratis

Sentiamo sempre più spesso parlare di SPID, lo abbiamo visto anche quando abbiamo parlato della fattura elettronica, ma cos’è SPID? a cosa serve? come si può richiedere?

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sul Sistema Pubblico di Identità Digitale: vediamo di cosa si tratta, come si fa ad ottenerlo e quali sono i vantaggi.

Che cos’è SPID 

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale promosso dall’AgID e quindi dal Governo, che permette a cittadini e aziende di accedere, con un’unica coppia di credenziali (nome utente e password), a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e di privati aderenti.

Il sistema nasce per favorire la diffusione dei servizi online e agevolarne l’utilizzo da parte di cittadini e imprese. Con SPID infatti ogni cittadino può ottenere la propria Identità Digitale per accedere a tutti i servizi online presenti nei siti della Pubblica Amministrazione, con il vantaggio di non doversi registrare ad ogni singolo portale e ricordarsi centinaia di password.

Lo Spid è quindi un “passepartout” che facilita l’accesso ai servizi pubblici online.

Per cosa si usa

Grazie a SPID l’accesso ai servizi pubblici è stato notevolmente semplificato: un unico identificativo per iscrivere i figli a scuola, prenotare una visita in ospedale, richiedere il Bonus Mamma, registrare un contratto di locazione, accedere al 730 online e molto altro.

I servizi della Pubblica Amministrazione a cui si può accedere tramite SPID sono molteplici: dal pagamento della Tasi al bollo auto, dalla richiesta degli assegni familiari al pagamento della mensa scolastica e ticket sanitari via web, dalla consultazione Cud a tutti i servizi INPS.

Come ottenere SPID

Per richiedere SPID basta rivolgersi ad uno dei tanti Identity Provider autorizzati come Register.it e seguire i vari step per l’identificazione.

Per la richiesta è sufficiente avere:

  • Un indirizzo email attivo
  • Un numero di telefono
  • Un documento di Identità valido
  • La tessera sanitaria con codice fiscale

Per completare l’attivazione delle credenziali è necessario il riconoscimento dell’utente che può avvenire in 2 modi:

Via webcam: un operatore verifica l’identità del richiedente nel corso di una videochiamata che può avvenire tramite un pc, tablet o dispositivo mobile munito di una webcam.

– Tramite documenti digitali di identità: il richiedente viene identificato mediante la propria firma digitale o la propria Carta Nazionale dei Servizi utilizzando gli appositi lettori collegati al pc.

Su Register.it, gestore accreditato dell’Identità Digitale, l’attivazione di SPID per i cittadini è semplice, sicura e gratis per i primi due anni.

Quali sono i vantaggi di SPID?

SPID consente di semplificare la vita di cittadini e imprese nell’interazione con la Pubblica Amministrazione.

  • Accedere ai servizi diventa semplice

L’uso di un’unica identità digitale per l’accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione riduce notevolmente i tempi per compiere operazioni burocratiche. SPID semplifica anche la gestione dei propri codici di accesso ai servizi: non sarà più necessario ricordarsi centinaia di password diverse, si fa tutto con un’unica coppia di credenziali.

  • Massima sicurezza dei dati

Il sistema assicura la massima riservatezza dei dati nel rispetto privacy. Con SPID i dati sensibili dell’utente sono protetti e la privacyè garantita. Inoltre, l’identità digitale certificata rappresenta un notevole ostacolo ai crimini informatici di furto d’identità e di appropriazione indebita di dati personali sensibili.

  • Velocità nel compiere operazione burocratiche

Niente più file agli sportelli pubblici, con SPID è possibile richiedere informazioni, scaricare documenti e compiere operazioni burocratiche in qualsiasi luogo. Basta connettersi ad Internet con un pc, un tablet o smartphone per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione in modo semplice e veloce abolendo totalmente i tempi di attesa.

A questi vantaggi si aggiungono la riduzione dei costi derivanti dalla possibilità di recuperare spazi fisici abolendo faldoni e archivi cartacei e gli impatti eco-ambientali grazie alla digitalizzazione di documenti e alle minori esigenze di spostamento.

SPID inoltre da un contributo rilevante al complessivo sviluppo digitale del Paese e alla diffusione di una cultura digitale dei cittadini italiani.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto