SPID, oltre 20 milioni di identità digitali attive

SPID, oltre 20 milioni di identità digitali attive

Le utenze SPID attive in Italia superano la quota di 20 milioni. Un successo ma anche una base per lo sviluppo tecnologico italiano.

Il Sistema PubblicoPubblico d’Identità Digitale, conosciuto anche con i nome di SPID è quel sistema che consente agli utenti di accedere a tutti i servizi pubblici online con una sola coppia di credenziali.

Nei primi 4 mesi del 2021 le utenze SPID hanno superato i 20 milioni, quasi 14 milioni in più rispetto allo scorso aprile. Una cifra che è sintomo di un cambiamento epocale nella gestione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione e nello snellimento delle pratiche burocratiche.

“Garantire a tutti i cittadini la stessa modalità di accesso ai servizi online è la chiave per la semplificazione dei rapporti tra cittadini e Pubblica amministrazione.”

Il MIDT, il Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale ha commentato con queste parole il traguardo raggiunto sotttolienenado l’obiettivo di fornire un’esperienza sempre più semplice nell’accesso ai servizi pubblici tramite l’ausilio del digitale.

I numeri di SPID

Gli utenti italiani che usano SPID hanno superato i 20 milioni, con una crescita settimanale di identità rilasciate che è quasi triplicata passando da 70mila del 2021 alle oltre 200mila attuali.

Con il rilascio delle identità digitali aumenta anche l’uso si SPID. Nel 2020 sono state 144 milioni le autenticazioni ai servizi online di siti e app pubbliche. Solamente nei primi tre mesi del 2021 SPID è già stato utilizzato più di 100 milioni di volte.

Gli attuali dati di diffusione di SPID dimostrano che le diverse modalità semplificate per il rilascio dell’identità digitale e le numerose iniziative nazionali che richiedono l’uso di SPID (Cashback, bonus cultura, bonus vacanze, AppIO, etc.) stanno contribuendo in modo significativo a un’accelerazione nella distribuzione delle credenziali SPID.

Boom di SPID, un successo e un base per crescere ancora

Per poter decretare il successo nella distribuzione di SPID occorre adesso mettere in atto tre obiettivi fondamentali:

  • Completare la distribuzione a tutti i cittadini che ne hanno diritto.
  • Completare l’adeguamento tecnico di tutte Pubbliche Amministrazioni per far sì che SPID possa essere usato per accedere ad ogni tipo di servizio pubblico online su tutto il territorio nazionale.
  • Diffondere in modo semplice il suo utilizzo allargando la platea dei servizi accessibili.

Il trend di crescita di questi mesi e lo slancio all’innovazione digitale attualmente in atto dimostrano che questi obiettivi sono raggiungibili in tempi brevi, purchè siano sostenuti da sinergie tra le istituzioni centrali e locali, i gestori di identità digitale e le rappresentanze dei cittadini.

Come richiedere SPID

Richiedere e ottenere le proprie credenziali SPID è molto semplice: basta rivolgersi a Register.it, Identity Provider accreditato dell’Identità Digitale.

Su Register.it l’attivazione di SPID è facile e veloce e, tramite Spid Power, include il riconoscimento via webcam e l’accesso ad un’area riservata con assistenza via WhatsApp e contenuti esclusivi sul Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto