SPID e Conciliaweb, la tutela del consumatore a portata di click

Spid e Conciliaweb, la tutela del consumatore a portata di click

Conciliaweb è la nuova piattaforma per la gestione delle controversie tra utenti e operatori di telefonia e Pay Tv a cui si accede tramite SPID.

Ogni anno migliaia di utenti si rivolgono ai vari Co.re.com, i Comitati Regionali per le Comunicazioni, per risolvere controversie con gli operatori di telefonia o di tv a pagamento. Da questa estate la procedura è diventata molto più semplice grazie a Conciliaweb, la nuova piattaforma online di AGCOM, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Che cos’è Conciliaweb?

Conciliaweb è il nuovo portale dell’AGCOM attivo da luglio 2018. È la piattaforma attraverso la quale i consumatori possono avviare le proprie istanze di conciliazione contro operatori di telefonia, Internet e pay tv. È un nuovo modo di conciliazione, semplice e interattivo, con il quale è possibile presentare le proprie richieste di conciliazione e partecipare all’udienza comodamente da casa dal proprio computer, smartphone o tablet, senza spostarsi fisicamente presso le sedi Co.Re.Com.

Come funziona Conciliaweb?

L’utente che intenda presentare un’istanza al Co.Re.Com accede alla piattaforma tramite le proprie credenziali SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale che abbiamo trattato in questo articolo) o mediante la creazione di un account.

L’accesso tramite SPID permette all’utente di gestire la controversia su Conciliaweb senza creare un account specifico ma utilizzando la propria identità digitale, con il vantaggio di non doversi ricordare nuovi codici d’accesso.

Chi fosse interessato ad ottenere i propri codici SPID può rivolgersi a Register.it che propone l’attivazione gratuita per i primi due anni.

Una volta effettuato l’accesso a Conciliaweb l’utente dovrà inserire l’istanza di conciliazione indicando i propri dati, i fatti all’origine della controversia e le proprie richieste.

Avviata la procedura si procede con uno scambio di comunicazioni tra le parti per la negoziazione diretta della controversia.

Se l’esito è favorevole la piattaforma rilascia un’attestazione dell’accordo raggiunto e il provvedimento viene archiviato. Se invece la negoziazione diretta non porta a un accordo si avvia la conciliazione che si svolge in videoconferenza al posto dell’incontro di persona presso il Co.Re.Com .

Viene fissata un’udienza sul web in una stanza virtuale riservata in cui le parti intervengono personalmente o mediante soggetti delegati.

Quando si usa Conciliaweb?

Conciliaweb si può usare solo per alcuni tipi di problemi tra utente e operatore:

  • addebiti per traffico in Roaming europeo e internazionale
  • addebiti per servizi a sovrapprezzo
  • attivazione di servizi non richiesti
  • restituzione del credito residuo
  • restituzione del deposito cauzionale
  • errato o omesso inserimento dei dati negli elenchi pubblici
  • spese relative al recesso o al trasferimento dell’utenza ad altro operatore
  • omessa o ritardata cessazione del servizio a seguito di disdetta o recesso.

Per altre casistiche bisogna seguire la procedura standard, presso un Co.re.com regionale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto