7 step per garantire la sicurezza del tuo sito web

7 step per garantire la sicurezza del tuo sito web

Sicurezza sito web. Quali sono le principali minacce che si celano su Internet? Come possiamo prevenire queste violazioni al nostro sito web?

Internet è un mare sconfinato, ci permette di raccogliere informazioni su tutti gli argomenti e di cercare o acquistare tutto ciò che vogliamo. Nella rete, però, non navigano soltanto i consumatori ma anche gli hacker, esperti informatici che sfruttano la vulnerabilità dei sistemi per impossessarsi di dati ed informazioni preziose.

Qualunque siano i servizi che proponiamo online avere un sito protetto e sicuro non è solamente un fattore importante ma fondamentale: l’ingresso degli hacker nei sistemi informatici di un sito web potrebbe cagionare danni irreversibili e minare la reputazione della nostra stessa azienda e del nostro brand.

Quali sono le principali minacce che si celano su Internet e come possiamo prevenire queste violazioni al nostro sito web?

Sicurezza online. Quali sono le minacce?
7 step per proteggere il tuo sito web
1. Installare un certificato SSL
2. Usare password complesse
3. Scegliere un Hosting sicuro
4. Mantenere aggiornati tutti i software
5. Installare un antivirus e tenerlo aggiornato
6. Condurre regolari controlli di sicurezza del sito web
7. Formare il personale sull’uso sicuro degli strumenti aziendali

Sicurezza online. Quali sono le minacce?

Ecco un semplice elenco delle minacce informatiche più comuni. Dobbiamo comunque considerare che tali minacce sono in continua evoluzione visto che i criminali informatici diventano ogni giorno più astuti nell’architettare gli attacchi.

1. Ransomware

I ransomware sono virus informatici che rendono inaccessibili i dati dei computer infettati fino a quando non si è pagato un riscatto (in inglese ransom). Praticamente se il nostro computer è stato infettato al posto del classico sfondo vedremo comparire un avviso che propone un riscatto in denaro per ottenere una password in grado di sbloccare tutti i contenuti.

I ransomware sono cresciuti molto negli ultimi anni, come conferma anche il Rapporto Clusit 2021: nell’anno 2018 rappresentavano il 23% di tutti i malware, nel 2019 sono diventati quasi la metà (46%) e nel 2020 sono arrivati al 67%.

2. Phishing

Il phishing è una truffa online che prevede l’invio di email fasulle o contraffatte che inducono le persone a rivelare informazioni sensibili come password e numeri di carte di credito. Di solito viene effettuato inviando messaggi di posta elettronica che hanno un aspetto identico per contenuti, logo, mittente e grafica a quelle istituzionali di marchi conosciuti in cui si invita il destinatario a fornire dati per qualche apparente buona ragione.

Vuoi saperne di più? leggi anche “Phishing. Cos’è e come difendersi

3. Malware

Il Malware o “software malevolo” è un termine generico che descrive un programma o un codice dannoso che mette a rischio un sistema. Alcuni Malware mirano a disabilitare i siti web, altri vengono installati segretamente nei siti Web per sfruttare i suoi visitatori. Se un motore di ricerca rileva malware sul tuo sito web, le persone che cercano di accedere al sito potrebbero ricevere un avviso che dice “Questo sito potrebbe danneggiare il tuo computer” scoraggiando la navigazione degli utenti e danneggiando la tua reputazione.

4. Attacchi DDoS

Gli attacchi DDoS (Distributed Denial-of-Service) di solito coinvolgono “bot” (agenti robotici) che travolgono deliberatamente il server di un’azienda con richieste di accesso, rendendo il sito Web inaccessibile e spesso bloccando anche il server.

Vuoi saperne di più? Leggi anche “Attacco DDoS. Cos’è, come funziona e come difendersi

7 step per proteggere il tuo sito web

Per evitare spiacevoli inconvenienti legati alla sicurezza del nostro sito, possiamo affidarci a un provider impegnato nel monitoraggio di questi fenomeni e che si occupi di mantenere sempre ai massimi livelli la reputazione dei domini che gestisce.

Leggi anche “Sicurezza informatica. Le misure messe in atto da Register.it

Ci sono però anche delle semplici azioni che possiamo fare per mettere al sicuro il nostro sito.

1. Installare un certificato SSL

Probabilmente avrai notato che alcuni URL di siti web iniziano con http mentre altri iniziano con https. Le “S” stanno per crittografia sicura, che può essere garantita solo con un certificato SSL

Vuoi saperne di più? Leggi anche “Cos’è il protocollo HTTPS?

L’installazione di un certificato SSL crea una connessione crittografata tra il browser di un utente e il tuo server web e garantisce che tutti i dati vengano scambiati su una connessione sicura. Con un certificato SSL, quindi, è possibile proteggere i dati dei propri utenti impedendo ai criminali informatici di intercettare e leggere le informazioni trasferite.

I certificati SSL di Register.it sono emessi da una delle autorità di certificazione più conosciute al mondo. Si dividono in Domain Validated e Organization Validated a seconda se conferiscono la certificazione al solo dominio o se certificano anche l’azienda e gli eventuali sottodomini.

Leggi anche “Perché avere un certificato SSL

2. Usare password complesse

Le password sono tra i punti più deboli nell’intera struttura della sicurezza su Internet: gli utenti, infatti, tendono a scegliere password semplici per poterle ricordare, semplici da indovinare anche per i cybercriminali. Occorre invece scegliere password complesse, lunghe almeno 10 caratteri e formate da lettere (maiuscole e minuscole), numeri e caratteri speciali.

Occorre anche evitare di usare la stessa password per tutti gli accessi ma diversificare le password per averne una diversa dall’altra.

3. Scegliere un Hosting sicuro

La scelta dell’Hosting è fondamentale anche dal punto della sicurezza, scegliere una piattaforma sicura diminuisce i danni di possibili attacchi informatici. Il consiglio è quello di scegliere un provider che offra monitoraggio completo e protezione firewall ed è in grado di bloccare rapidamente qualsiasi minaccia.

Le piattaforme Hosting di Register.it sono dotate delle migliori tecnologie hardware e software; l’accesso ai dati è protetto da firewall monitorati 24 ore su 24 e aggiornati.

4. Mantenere aggiornati tutti i software

Gli hacker spesso prendono di mira le vulnerabilità nelle vecchie versioni dei software, quindi assicurati di installare gli aggiornamenti non appena vengono rilasciati. Ad esempio, un sito WordPress dipende da Linux, Apache, MySQL, PHP, temi e una grande varietà di plugin: devono tutti essere aggiornati.

Gli aggiornamenti più importanti in termini di sicurezza sono:

  • sistemi operativi server (Linux, Windows);
  • sistemi operativi client (Android, iOS, Linux, Windows);
  • software importanti lato server;
  • software importanti lato client;

5. Installare un antivirus e tenerlo aggiornato

L’antivirus è un software che impedisce a programmi malevoli di “infettare” la macchina. Sul client è fondamentale avere un software che difenda dai malware.

Avere un antivirus su ogni client (inclusi il mobile) è fondamentale per creare un ulteriore livello di difesa: non potrà proteggere contro ogni minaccia ma eliminerà e rimuoverà la maggior parte dei malware. Occorre anche accertarsi che sia sempre aggiornato.

6. Condurre regolari controlli di sicurezza del sito web

Condurre regolari controlli di sicurezza del sito web ti aiuta a identificare e correggere le vulnerabilità prima che possano causare danni. Potresti sfruttare uno strumento di scansione come Sucuri SiteCheck che analizzerà il tuo sito alla ricerca di malware, errori del sito e software obsoleto. Il consiglio è quello di eseguire scansioni di sicurezza almeno una volta a settimana.

7. Formare il personale sull’uso sicuro degli strumenti aziendali

Uno step importante per la sicurezza di un sito web, dopo quelli che abbiamo già visto, riguarda la formazione del personale. Rendere consapevoli le persone degli attacchi che possono arrivare (in buona parte mediante phishing) o suo possibili danni causati da un mancato aggiornamento è di fondamentale importanza per la sicurezza del sito web.

Tenendo a mente queste 7 regole di base di sicurezza su Internet e si eviterà di incappare in molte spiacevoli sorprese.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto