Bonus Bici 2021: nuovi rimborsi in arrivo

Bonus Bici 2021: nuovi rimborsi in arrivo

Dal 14 gennaio si apre una nuova finestra per chiedere i rimborsi di bici e monopattini. Per la richiesta è necessario lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Con il nuovo anno torna anche il bonus mobilità, conosciuto anche come bonus bici. Dalle ore 09:00 del 14 gennaio fino al 15 febbraio si apre una nuova “finestra” per richiedere il rimborso degli acquistiprevisti dalProgramma sperimentale buono mobilità effettuati tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020.

Secondo quanto segnalato dal Ministero dell’Ambiente la procedura, che nel 2020 aveva visto esclusi una parte di aventi diritto al rimborso, è ripartita dopo che sono stati contabilizzati i fondi necessari per soddisfare tutte le richieste.

Bonus Bici 2021: a chi è rivolto.

Può richiedere il rimborso del 60% della spesa, fino ad un massimo di 500 €, chi possiede questi requisiti:

  • Ha effettuato acquisti di beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020.
  • È in possesso di un documento di acquisto (fattura o scontrino parlante) intestato a proprio nome che attesta la tipologia di bene acquistato.
  • Non ha ancora usufruito del beneficio.

La nuova finestra è rivolta quindi a tutti coloro che non hanno ottenuto il rimborso nel 2020, anche a chi non si è pre-registrato sul sito ministeriale.

Bonus Bici 2021: come richiedere il rimborso

Per accedere al rimborso previsto dal bonus bici è necessario:

  • Scannerizzare la fattura o lo attestante la tipologia di bene o servizio acquistato e salvarlo in formato pdf.
  • Collegarsi al sito www.buonomobilita.it con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) dalle ore 09:00 del 14 gennaio fino al 15 febbraio.
  • Completare la procedura inserendo le coordinate bancarie su cui si vuole ricevere il rimborso.

Per richiedere le proprie credenziali SPID basta rivolgersi a Register.it e portare a termine la procedura di attivazione.

Chi si è pre-registrato al rimborso del bonus bici sul sito governativo, circa 119 mila utenti, riceverà nei prossimi giorni un’email all’indirizzo indicato in procedura per procedere con l’inserimento dei dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato.

Fino al 15 febbraio 2021 sarà possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati inseriti. I rimborsi saranno invece erogati successivamente al 15 febbraio 2021.

Condividi

2 commenti su “Bonus Bici 2021: nuovi rimborsi in arrivo

  1. Mi sono registrato sul sito a fine dicembre 2020 alla data odierna non ho ancora ricevuto nessuna e-mail
    per poter allegare la fattura di acquisto quando riceverò tale e-mail ?
    Grazie per l’nformazione

    1. La fattura attestante l’avvenuto pagamento doveva essere allegata all’interno dell’area riservata sul sito http://www.buonomobilita.it nel momento della richiesta di rimborso.

      Come si legge sul sito ufficiale le eventuali modifiche ai dati e alla documentazione inseriti erano possibili fino al 15 febbraio 2021. Al momento, quindi, non risulta possibile apportare variazioni o completare la domanda.

      Le ricordiamo che per questo genere di dubbi sull’uso di SPID Register.it ha mette a disposizione dei sui clienti Spid Power, un servizio avanzato che include l’accesso ad un’area riservata con assistenza dedicata via WhatsApp e contenuti esclusivi sui vari usi del Sistema Pubblico d’Identità Digitale.

Rispondi a Elisa Consigli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto