Bonus trasporti 2022. Cos’è e come richiederlo con SPID

Bonus trasporti 2022.Cos’è e come richiederlo con SPID

A settembre arriva il bonus trasporti, un incentivo di 60 euro per l’acquisto di un abbonamento ai trasporti pubblici. Per richiederlo è necessario lo SPID, il Servizio Pubblico d’Identità Digitale. Ecco come funziona.

Bonus trasporti in arrivo. Si tratta di un incentivo di 60 euro per l’acquisto di un abbonamento ai trasporti pubblici e sarà attivo da settembre fino al 31 dicembre.

Introdotto con il decreto Aiuti, il bonus trasporti ha l’obiettivo di sostenere il reddito e contrastare l’impoverimento delle famiglie causato dalla crisi energetica in corso e dall’inflazione.

“Questa misura, pensata per sostenere le persone economicamente più fragili in un momento difficile come quello attuale – ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini in conferenza stampa – è un’occasione per incentivare l’uso del trasporto pubblico locale ed è un esempio di provvedimento che, come auspichiamo, produrrà ricadute positive anche dal punto di vista della sostenibilità sociale e ambientale”.

Vediamo insieme come funziona il “Bonus trasporti 2022” e come richiederlo con SPID, il Servizio Pubblico d’Identità Digitale.

Come funziona il Bonus trasporti 2022?

Il Bonus trasporti è utilizzabile per l’acquisto di abbonamenti annuali o mensili relativi ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale o per i servizi di trasporto ferroviario nazionale. 

La dotazione finanziaria prevista è pari a 79 milioni di euro (Fondo istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).  L’agevolazione può arrivare a coprire fino 100% della spesa da sostenere e in ogni caso, non può superare il valore massimo di 60 euro per ciascun beneficiario.

Il Bonus è nominativo e sarà utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento (annuale, mensile o relativo a più mensilità) da acquistare nel mese di emissione. Il periodo di validità del buono è infatti limitato al mese solare in cui viene emesso, anche se si effettua l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo.

Il buono va presentato alle biglietterie del gestore del servizio di trasporto pubblico selezionato che, verificandone la validità, rilascerà l’abbonamento richiesto e registrerà sul portale l’utilizzo del buono, indicando l’importo effettivamente fruito dal beneficiario.

Ciascun beneficiario potrà chiedere un “Bonus trasporti” al meseentro il 31 dicembre 2022 o fino a esaurimento risorse.

Sono esclusi dal Bonus trasporti i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino.

Chi può richiedere il bonus trasporti?

Potranno ottenere il Bonus trasporti Ie persone fisiche che nell’anno 2021 hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35mila euro.

Come richiedere il bonus trasporti con SPID

Per ottenere il bonus si dovrà accedere al sito web http://www.bonustrasporti.lavoro.gov.it/  del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che sarà disponibile nelle prossime settimane (prima della messa online verrà data apposita comunicazione).

L’accesso alla procedura online per richiedere il bonus trasporti potrà avvenire solo tramite le proprie credenziali SPID o tramite Carta d’Identità Elettronica fornendo le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione e indicando l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, nonché il gestore del servizio di trasporto pubblico.

Come ottenere SPID per richiedere il bonus trasporti

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale che, oltre a richiedere il bonus Trasporti, permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione, con un’unica coppia di credenziali (userid e password).

Leggi anche “SPID. A cosa serve e come richiederlo”

Richiedere e ottenere SPID è molto semplice: basta rivolgersi a Register.it, Identity Provider accreditato dell’Identità Digitale.

Su Register.it l’attivazione di SPID è facile e veloce ed è possibile richiedere SPID per  uso privato e per uso professionale 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto